© 2020 Liblee | P.IVA 08073730015
Grumpy_Unicorn
8 followers
Calma
14 ottobre 2020

Un attimo di lucidità.

Questa mattina non ti stavo pensando, posso dirlo in onestà. O meglio non consapevolmente. Stavo cercando di godermi la mia sessione mattutina di workout e mi sentivo al culmine delle energie e delle forze. Ma quel pensiero fugace mi ha fatto perdere il ritmo per un solo istante. Forse fino a questo momento non ho mai avuto abbastanza sincerità e coerenza per ammetterlo. O forse, semplicemente, non ero pronta. Magari la nostalgia, il dolore, la mortificazione e l'umiliazione hanno offuscato troppo a lungo la mia mente, rendendomi facile preda delle emozioni e degli sbalzi ormonali. Ma dopo averlo pensato, mi è sembrato così ovvio e così semplice che mi sorprendo di non averlo detto finora. Mi manchi. E forse una parte di me sentirà sempre la nostalgia di te, dei momenti spensierati e sereni che abbiamo vissuto e che non potrei mai dimenticare, neppure se lo desiderassi. Ma NON mi manca la persona che stavo diventando in tua compagnia. Troppe volte, pur di compiacerti, sono venuta meno ad alcune mie credenze e alcuni miei sani principi. Per guadagnarmi una briciola del tuo affetto, della tua considerazione e della tua vicinanza. Sia chiaro, non è mai stata colpa tua e non ti accuserò mai di questo. A quale pro cambiare noi stessi? O meglio, vale la pena assumere le sembianze che vorrebbero gli altri, se poi smarriamo il nostro vero io? Non ti dimenticherò e, se mai pensassi di bussare alla mia porta, sarò sempre disposta a esserti ancora amica, ad ascoltarti, a farci una "chiacchierata da caffè", a scambiare qualche piccolo convenevole. Ma non smarrirò più me stessa. Né per te, né per nessun altro. O, se ancora accadesse, spero di riuscire sempre a rientrare nei miei panni.

1
1
0
0
1
2