© 2020 Liblee | P.IVA 08073730015
LaPennadiAriel
x followers
Paura
27 ottobre 2020

L'Altalena

Quanto può essere stancante vivere sempre nel timore. Lo ha sempre saputo. Eppure, fino ad oggi non ha mai avuto il coraggio di prendere davvero in mano la situazione. E non già per timore di chissà che cosa, ma semplicemente perché si è sempre illusa che i dubbi fossero come una monotona altalena, come qualcosa che va e viene ma che, soprattutto, è in grado di fermarsi da sola, non appena decidiamo di rimettere i piedi a terra. Ma oggi ha finalmente capito che così non è, che non può sperare che la Paura passi da sola, mentre lei continua a trastullarsi sull'altalena della sua quotidianità.

0
0
0
0
0
0
Neptune90
x followers
Paura
27 ottobre 2020

Desideri ad alta voce

Non ho mai detto apertamente quello che volevo, perché avevo paura di una sorta di maledizione, per cui se esprimi i tuoi desideri ad alta voce, essi non si realizzeranno. Beh, é una stronzata. É una stronzata, perché se non dici ad alta voce quello che vuoi, come fai ad ottenerlo? Come fai a capire che é davvero quello che vuoi? Ho passato anni a nascondere i miei desideri, a nascondermi, per non ferire gli altri, per paura che qualcuno potesse mettersi in mezzo tra me e il mio desiderio del momento. E ho solo incasinato le cose. Oggi ho detto ad alta voce quello che desideravo, che volevo davvero, o almeno, una delle tante cose che desidero e voglio. Eh niente, spero che la maledizione non esista. Credo che questo sia il primo passo per vivere liberi, liberi "nonostante tutto".

1
0
0
0
0
0
Who_Am_I
x followers
Tristezza
26 ottobre 2020

La principessa della Luna

Penso che se fossi la Principessa della Luna e ti perdessi, senza possibilità di tenerti stretto a me fino a quando non mi abituo a non sentire più l’odore della tua pelle... beh... comunque penso che anche io mi chiuderei nella Stanza Invalicabile della Tristezza Infinita.

0
0
0
0
0
0
bloomsburylife
x followers
Tristezza
26 ottobre 2020

Confini

A forza di tentare di stare al passo con il mio strano e caotico mondo, rischio di perdere me stessa e di non vedermi più, assorbita da richieste, necessità, doveri, incombenze, sentimenti e tante altre cose, che tuttavia non mi appartengono. Certi giorni è molto più difficile, quasi impossibile, rintracciare i bordi della mia figura. Ed oggi è proprio così che mi sento: sfilacciata e con l'anima privata dei propri confini, in evaporazione.

2
0
0
0
0
0
tgMoony
x followers
Paura
26 ottobre 2020

Segreti

Mi sento come un funambolo. Da una parte, la sensazione di avere ancora il controllo: tutti i miei segreti sono ancora lì... ma sono sicuro che non mi faccia solo del male? Dall'altra parte, la paura che possano uscire allo scoperto, e so di non essere ancora pronto a svelarli. Le bugie mi stanno affossando, facendomi precipitare in un circolo vizioso: non so più se c'è qualcuno che mi conosca davvero. Quando esco mi districo tra le mie armature sovrapposte, come un ladro che evita i raggi laser per rubare una gemma preziosa. La paura aumenta. Sento che sto iniziando a perdere la presa sulle bugie. Sento il peso di tutte quelle armature che mi allontanano dalle persone e mi portano sempre più in basso, in un abisso profondo che mi sono scavato da solo. E adesso la luce sembra troppo lontana.

2
0
0
0
0
0
LaPennadiAriel
x followers
Tristezza
26 ottobre 2020

L'unica assente

Oggi l'ho sentita particolarmente confusa, ma per fortuna non rassegnata a lasciarsi trascinare in un baratro. Anzi, l'ho percepita molto determinata a cercare risposte a quelle domande che per troppo tempo le hanno sbarrato la strada alla gioia autentica. Animata da questa grande forza ha capito che la Tristezza è l'unica emozione che non si nascondeva sotto la Rabbia che l'ha accompagnata in questi ultimi giorni. Sì, perché è stata proprio questa la (ri)scoperta che oggi l'ha maggiormente arricchita dopo il profondo dialogo che ha avuto con quella Donna speciale che, ormai da qualche tempo, è diventata così importante (anche) per la sua crescita personale. Sì, perché è stata proprio lei a farle capire l'importanza di scoprire quale emozione stia sotto la Rabbia. E non può essere la Tristezza, perché tutto ciò che ha a che fare con lui non può c'entrare nulla con la essa e nemmeno con la Rabbia, per la verità. Infatti, l'unica certezza che ha sempre avuto, riguardava il fatto di essere arrabbiata solo con sé stessa.

1
0
0
0
0
0
COOLDREAMER
x followers
Paura
26 ottobre 2020

Intorno deserto.....

Piove a dirotto, tutto è chiuso. Serrande abbassate, luci spente. Per strada nessuno sorride e comunque non si vedrebbe. Stavolta ho paura anche io.

3
0
0
0
0
1
Carnivalofrust
x followers
Tristezza
26 ottobre 2020

Lontananza

L'autunno è così malinconico, ti fermi a riflettere e scopri di provare nostalgia della settimana passata, dell'estate, degli autunni passati, del periodo natalizio che inizia a percepirsi nell'aria. Non avrei mai pensato di diventare una di quelle persone a cui manca l'estate, ma sto iniziando a rendermi conto che estate per tutti significa spensieratezza, fuga, pensieri in meno, libertà: allora come fare a non provare nostalgia per tutto ciò in un periodo come questo? Mi manca anche trascorrere i pomeriggi autunnali con te, pranzare insieme, aiutarti a fare le pulizie, accoccolarmi vicino a te sul divano, studiare e guardarti fare lo stesso, seduto di fronte a me, fare le pause per coccolarci un po', fare merenda con i resti di una spesa improvvisata, cucinare insieme (in realtà hai sempre cucinato tu, io ti ho solo aiutato come potevo, quindi molto poco). Potrei dirti queste cose adesso, ma a cosa servirebbe se non ad aumentare la malinconia e a farci rimpiangere tutto il tempo che ora non possiamo più passare insieme? Comunque, posso sopportare la lontananza fisica, la supereremo, ne sono sicura, ma l'unica cosa che proprio non sopporterei è il "sentirti lontano". Mi sento morire al solo pensiero. Avere due vite indipendenti e potersi aggiornare ogni sera sui rispettivi progressi è bello, è emozionante, alla stregua di un diario segreto, ma cosa succederebbe se le nostre vite andassero così avanti da non poter più convergere in un'unica direzione? Ormai è da un po' che mi faccio queste domande, è da un po' che ho paura e non riesco a dirtelo, perché ogni cosa detta diventa vera, ed io vorrei che queste paure rimanessero confinate nella mia testa fino a scomparire del tutto, soppiantate da fatti che mi danno torto. Potrei dirti tutto questo, ma per ora mi limito a dirti che sei la cosa più importante che ho, non mio ma parte di me, perché mi basta un tuo sorriso per spegnere l'interruttore e non lasciarmi sopraffare.

0
0
1
0
0
2
neochan
x followers
Amore
25 ottobre 2020

parlavi coi gatti

parlavi con i gatti. cazzo, ti ricordi? cantavi dei ritornelli inventati, e loro si appollaiavano sul davanzale della finestra ad ascoltarti. che poi eri anche stonato, se devo dirla tutta. e io ti guardavo in controluce, mentre lavavi i piatti, chiedendomi perchè fossi così dannatamente normale e assurdo allo stesso tempo. di solito ero io quella strana, ma a volte decidevi di togliere la maschera della normalità e scendevi a patti con la follia come solo tu sapevi fare. ti ho passato i fazzoletti da usare come carta igenica durante un attacco di mal di pancia, mentre stavi accovacciato in un parcheggio al buio, e io ridevo, ridevo fino a sganasciarmi. mi hai anche pisciato in macchina, perchè in colonna la bottiglietta dell'acqua sembrava la cosa più logica da usare (spoiler: non lo era). ed erano queste cose che ti rendevano speciale, perchè le avevi condivise solo con me. e ti amavo per questo. un giorno avevamo anche fatto una gara, per vedere quante volte saremmo riusciti a farlo in una giornata; 12 se non erro. follia, eravamo pazzi. eravamo innamorati.

0
0
2
3
0
0
LaPennadiAriel
x followers
Gioia
25 ottobre 2020

Tarlo scaccia tarlo?

Da troppi giorni non fa altro che ripetere quanta paura lei abbia di essere felice. Eppure è perfettamente, non serve a molto continuare a dirlo; sarebbe più utile cominciare ad agire. Invece qui avverte il rischio che il tarlo della paura sia più forte e quindi paralizzante della paura stessa. Ma il suo cuore non sa proprio decidersi. E non vale nemmeno la scusa che esso ha spesso dei tempi diversi. Solo il pensiero di ciò che si sta perdendo, a causa di questo suo atteggiamento eccessivamente prudente, dovrebbe provocarle uno scatto d'orgoglio che la catapulti in un vortice di pura gioia.

4
0
0
0
0
0